Paradigmi di prossimità. Esperienze etnografiche nei servizi di Riduzione del danno
PDF

Come citare

Nistri, G. (2020). Paradigmi di prossimità. Esperienze etnografiche nei servizi di Riduzione del danno. AM. Rivista Della Società Italiana Di Antropologia Medica, 21(50). Recuperato da http://www.amantropologiamedica.unipg.it/index.php/am/article/view/518

Abstract

Proximity Paradigm. Ethnographic Experiences in Harm Reduction Field

Starting from an experience of applied anthropology, this paper presents some considerations on drug consumptions and harm reduction field. The direct observation activity enlightened some of the dynamics characterizing consumption of substances in loisir contexts and the relationship between services and “consumers” as well. Finally, the consultancy revealed similarities between social and ethnographic work, an issue useful to identify a common and “flexible” workspace through elements enriching the dialogue between different knowledge and professionalism

Paradigmi di Prossimità. Esperienze etnografiche nei servizi di Riduzione del danno

Questo contributo offre alcune riflessioni spunto di una consulenza condotta nell’ambito di un’esperienza di antropologia applicata ai servizi di riduzione del danno. Attraverso l’etnografia è stato possibile far emergere alcune delle dinamiche proprie dei consumi di sostanze nei contesti di loisir e, al contempo, rivolgere l’analisi anche ai servizi di prossimità e alla loro relazione con i “consumatori”. L’osservazione ha quindi finito per illuminare determinate analogie − oggetto del presente contributo − tra lavoro sociale e lavoro etnografico, capaci di individuare uno spazio di lavoro comune e “flessibile” nutrito da elementi utili alla costruzione di un ricco dialogo tra saperi e professionalità che si incontrano restando differenti.

PDF